CHANEL NEWS

00/4
maison-lesage-exhibits-in-venice

MAISON LESAGE
IN MOSTRA A VENEZIA

Maison Lesage, membro dei Métiers d’art CHANEL dal 2002, mette in mostra i suoi ricami unici a Venezia all'interno della mostra ‘Homo Faber’ dedicata alla celebrazione dell'artigianato europeo. Attraverso numerosi esemplari, fotografie da dietro le quinte degli atelier e silhouette Haute Couture create da Karl Lagerfeld, Maison Lesage rivela la grandezza del suo savoir-faire e la capacità di innovare. "C'è una dinamica creativa che incentiva gli artigiani ad essere creativi, a reinventare ogni stagione i dettagli e le rifiniture, con la finalità di sorprendere sempre," ha dichiarato Hubert Barrère, direttore artistico della Maison Lesage.

Al piano terra della mostra i visitatori sono invitati a partecipare alla creazione di un ricamo collettivo.

‘Homo Faber’
Fondazione Giorgio Cini,
San Giorgio Maggiore, Venezia, Italia
Fino al 30 settembre 2018

haute-couture-at-the-museum-of-lace-and-fashion

HAUTE COUTURE
AL MUSEO DEL MERLETTO E DELLA MODA

Alla Cité de la Dentelle et de la Mode di Calais è in corso una nuova mostra, “Haute Dentelle”, dedicata al merletto di alta qualità e al suo impiego nell'haute couture di oggi. Per l'occasione, CHANEL ha prestato 11 ensemble che illustrano l'eccezionale savoir-faire della Maison e dei suoi Métiers d’art. Tra questi, un ensemble della collezione Haute Couture Primavera-Estate 2015, fotografato da Karl Lagerfeld, è stato scelto per la locandina della mostra.


Il merletto era tra i materiali preferiti per gli abiti da sera di Gabrielle Chanel. In un articolo del 1939, Chanel sostiene l'uso del merletto, che considera come "una delle più belle imitazioni dei capricci della natura. (...) Penso che il tulle e il merletto conferiscano da sempre fascino, grazia e nobiltà all'eleganza femminile". Grazie a Karl Lagerfeld, CHANEL perpetua il savoir-faire francese del merletto e lo rinnova attraverso le sue collezioni.


#CHANELHauteCouture

Mostra “Haute Dentelle”
Cité de la Dentelle et de la Mode,
Calais, Francia
fino al 6 gennaio 2019

credits
credits

© Anne Combaz

the-landmarks-of-haute-couture-paris

© Anne Combaz

I LUOGHI DELLA HAUTE COUTURE, PARIGI


La Haute Couture è per natura parigina. Nasce, infatti, in un quartiere vicino a Rue de la Paix, dove Frédéric Worth fonda la sua sartoria nel 1858. Trasformando la figura del sarto da semplice “fornitore” a “creatore”, Worth è il primo a presentare ai propri clienti le sue collezioni, ricorrendo a modelle, all’interno di lussuosi saloni.
A quel tempo, Parigi era già riconosciuta agli occhi del mondo come la capitale dell’eleganza e cominciava a popolarsi di piccole attività dedicate all’arte sartoriale (ricami, piume, bottoni, scarpe, guanti e cappelli…).

Gabrielle Chanel apre la sua prima Maison de Couture a Biarritz nel 1915, per poi trasferirsi a Parigi, in Rue Cambon, nel 1918. Dalla fine degli anni ’20 l’atelier si amplia, arrivando a comprendere i numeri civici 23, 25, 27 e 29, fino al mitico numero 31, dedicato unicamente alla Haute Couture e alla realizzazione di tutte le collezioni e ordinazioni.

credits
credits

© Delphine Achard

metiers-d-art-maisons-d-art

© Delphine Achard

MÉTIERS D'ART - MAISONS D'ART

Métiers d'Art
Métiers d’Art is a French term referring to crafts that combine traditional skills with cutting-edge savoir-faire, transforming fashion materials into unique or limited-edition creations. Such craft skills are truly a question of artistry, creating something extraordinary.

Maisons d'Art
Chanel acquired the first of its exceptional craft workshops in 2002, now part of its Maisons d'Art label, including Lemarié (feathers and flowers maker, 1880), Causse (glovemaker, 1892), Massaro (shoe maker, 1894), Barrie (knitwear, 1903), Lesage (embroiderer, 1924), Desrues (costume jewellery and button maker, 1929), Maison Michel (hat maker, 1936), Montex (embroiderer, 1939), Lognon (master pleater, 1945) and Goossens (goldsmith, 1950).

#chanelmetiersdart
#parisinrome

Condividere

Il link è stato copiato