CHANEL NEWS

coco-chanels-apartment-3

L'APPARTAMENTO DI COCO CHANEL
LA POLTRONA DEL XVIII SECOLO

È su questa poltrona d'epoca, in legno di noce intagliato e rivestita di raso bianco, che Gabrielle Chanel fu fotografata da Horst nel 1937. Il fotografo raccontò successivamente che Mademoiselle Chanel durante il servizio fotografico era molto pensierosa e attribuì questo stato d'animo ad una storia d'amore. Ma dopo gli scatti, nessuno seppe cosa ne fu della poltrona. Karl Lagerfeld la trovò ad un'asta a Monte-Carlo nel 1980, riconoscendola proprio dalla foto di Horst. È così che la poltrona è tornata nell'appartamento di Gabrielle Chanel.

Realizzata da Chevigny, un grande ebanista del XVIII secolo, questa particolare poltrona mostra proporzioni inusuali che si possono spiegare con la sua origine quale "mezza-vasca". Il pannello di legno (inizialmente destinato ad un serbatoio d'acqua) è stato tagliato e trasformato in una poltrona coperta di raso bianco. I piedi di bronzo rivelano la presenza all’origine di ruote che consentivano alla vasca da bagno di essere spostata da una stanza all'altra.

coco-chanels-apartment

L'APPARTAMENTO DI COCO CHANEL
SOTTO IL SEGNO DEL LEONE

Nata il 19 Agosto 1883 sotto il segno del Leone, Gabrielle Chanel nel corso della sua vita si circondò di leoni. In legno, argento, bronzo e alabastro, li troviamo ovunque nel suo appartamento al 31 di rue Cambon. Il leone è anche diventato il sigillo biografico di numerose sue creazioni. “Il 19 Agosto è il mio compleanno. Sono nata sotto il segno del Leone. Sono un Leone e, in quanto tale, uso i miei artigli per evitare che la gente mi faccia del male, ma, credetemi, soffro di più nel graffiare che nell'essere graffiata”. Il leone è anche il simbolo della città di Venezia, in particolare quello di Piazza San Marco, emblema e protettore del Palazzo dei Dogi. Coco Chanel si innamorò della città già dalla prima visita, quando vi si recò nel tentativo di alleviare il dolore della morte improvvisa del suo amante Boy Capel, nel Dicembre 1919. Karl Lagerfeld ha deciso di tornare a Venezia per presentare la collezione Croisière 2009/10.

coco-chanels-apartment-2

L'APPARTAMENTO DI COCO CHANEL
LA RANA E IL SUO CIONDOLO

Regalata a Gabrielle Chanel da Jacques Chazot, un famoso ballerino dell'Opéra-Comique e ben noto membro della scintillante società di Parigi, questa rana con la sua bocca aperta, simbolo di buona fortuna in Asia, inizialmente faceva parte del decoro di una fontana, prima che la couturier decidesse di placcarla in oro. Gabrielle Chanel lasciò credere ai suoi ospiti che fosse di oro massiccio. Un giorno, mentre lo stilista parigino Hubert de Givenchy stava prendendo il thé con Gabrielle Chanel nel suo appartamento al 31 di rue Cambon, trovò un ciondolo che era caduto dal lampadario in salotto e lo mise delicatamente nella bocca della rana. Mademoiselle Chanel decise di conservare la rana col suo ciondolo di cristallo.

Condividere

Il link è stato copiato