CHANEL NEWS

haute-couture

HAUTE COUTURE

"La Haute Couture è il massimo del lusso. È la perfezione con un carattere esclusivo. Implica pazienza e uno spirito moderno e contemporaneo. La Haute Couture è il simbolo assoluto dell'eleganza e della bellezza del savoir-faire artigiano. In questo risiede il suo splendore e la sua magia." Karl Lagerfeld

the-19

IL 19

Ultimo fra i profumi creati e indossati da Gabrielle Chanel, il N°19 richiama la sua data di nascita, il 19 agosto 1883.

La stilista ha sempre dato grande importanza ai numeri, associandoli alle circostanze ed agli eventi della sua vita. Proprio come i simboli, i portafortuna e gli oggetti raccolti durante i suoi viaggi, i numeri erano parte del processo creativo.

mademoiselle

MADEMOISELLE

Mademoiselle... è questo l’appellativo con il quale ci si rivolgeva a Gabrielle Chanel quando era in vita. Una scelta anticonformista, manifesto di libertà e indice di modernità. Mademoiselle ha avuto molti amori, ma non si è mai sposata, ha mantenuto il cognome da nubile sfidando le convenzioni dell’epoca. Lei è e rimane Mademoiselle Chanel, padrona del suo destino e scrittrice della propria leggenda nel corso del tempo.

Grazie a quel “Mademoiselle”, Gabrielle trasforma la sua storia: da orfana e di povere origini, diventa una “demoiselle”, una giovane donna rispettabile. Questo riconoscimento era visibile già dalla porta del suo studio, grazie alla scritta “Mademoiselle Privé”.

lion

LION

Animale solare, il leone simboleggia il potere, la nobiltà e l'oro. È il quinto segno dello zodiaco, numero fortunato e costellazione di Gabrielle Chanel. 

Visto come una figura tutelare, ne ha collezionato le effigi e le ha declinate sui bottoni dei tailleur, sulle cinture, sulle spille e sui collier.

karl

KARL

Karl Lagerfeld, Direttore artistico della Maison dal 1983.

"Il mio obiettivo è di riflettere il momento. Chanel, mantenendo lo stile creato da Coco, punta ad avere un'allure moderna sempre aggiornata, per rimanere in contatto con i tempi e con la moda. Mantengo ciò che è classico, adattandolo allo stato d'animo del momento, tenendo sempre a mente le famose parole di Goethe che mi piacciono tanto: "crea un futuro migliore partendo dagli elementi del passato".

Condividere

Il link è stato copiato