CHANEL NEWS

00/4
show-decor

DECORO DELLA SFILATA

Prêt-à-Porter Autunno-Inverno 2009/10

Per questa collezione, allestita al Grand Palais, Karl Lagerfeld ha realizzato un decoro minimalista e depurato. Si tratta di otto pannelli bianchi in contrasto con il pavimento laccato nero - una combinazione che potrebbe facilmente evocare un grande appartamento contemporaneo, una galleria d'arte o i saloni couture di Chanel in rue Cambon. La struttura, caratterizzata da varie porte, permette alle modelle di muoversi fra gli spazi e di percorrere trasversalmente la passerella, sovvertendo il tradizionale movimento lineare delle sfilate.

00/14
front-row

PRIMA FILA

Prêt-à-Porter Autunno-Inverno 2009/10

00/12
chanel-belle-brummelle

CHANEL "BELLE BRUMMELLE"

La collezione Prêt-à-Porter Autunno-Inverno 2009/10 è un omaggio al nero in tutte le sue varianti. Karl Lagerfeld ha battezzato questa collezione con un titolo provvisorio: “La collezione è intitolata Chanel Belle Brumelle”, in riferimento a Beau Brumelle, “il dandy inglese del XVIII secolo che creò gli abiti scuri per gli uomini, con particolare attenzione a cravatte, sciarpe, colletti e polsini”.

In questa collezione troviamo colletti increspati e polsini in tulle bianco, mussola e taffetà, a decorare eleganti e impeccabili abiti neri. Il nero è punteggiato da tocchi di rosa pallido e verde giada, che animano delicatamente la collezione.

Per quanto riguarda gli accessori, i bijoux sono geometrici, di ispirazione art deco, lineari e raffinati. Degne di nota sono le borse icona della Maison inserite in involucri termoformati, con tasche per l’iPod, il profumo N° 5 e gli occhiali da sole.

mobile-art

MOBILE ART - COMUNICATO STAMPA

Dopo Hong Kong, Tokyo e New York, l'avventura artistica di Mobile Art CHANEL Contemporary Art Container di Zaha Hadid si ferma. L'immagine che un tale evento avrebbe trasmesso nelle città successive non sarebbe più stata in sintonia coi tempi.

Esperienza estetica itinerante senza precedenti, Mobile Art è stato accolto, per tutto il 2008, con grande entusiasmo e curiosità in tutto il mondo. L’apprezzamento espresso dai 100.000 visitatori è stato condiviso dall’acclamazione positiva della stampa internazionale che si è tradotta nella vasta copertura di questo evento.

Attraverso una nuova forma espositiva concepita come un percorso sensoriale, Mobile Art ha dato alla borsa matelassé, icona del patrimonio Chanel, un mezzo espressivo attraverso il quale confrontarsi con la creatività contemporanea. Circa 20 opere che traggono ispirazione dalla borsa matelassé sono state esposte nel cuore di un padiglione mobile creato appositamente dal celebre architetto Zaha Hadid, su richiesta di Karl Lagerfeld. Il connubio di originali ed insoliti punti di vista della borsa hanno rinnovato la rappresentazione dell'universo CHANEL.

Un'utopia creata come un'opera d'arte totale, Mobile Art rimarrà un’esperienza ben riuscita e un successo mondiale, riaffermando con forza il legame di CHANEL con la creatività e con le avanguardie.

Condividere

Il link è stato copiato