CHANEL NEWS

credits
credits

© Olivier Saillant

fw-2016-17-ready-to-wear-collection

© Olivier Saillant

COLLEZIONE PRÊT-À-PORTER AUTUNNO-INVERNO 2016/17

I saloni di rue Cambon 31 sono stati riprodotti in dimensioni gigantesche all’interno del Grand Palais. Puntando su un’atmosfera classica e stravagante allo stesso tempo, questa ambientazione è stata scelta da Karl Lagerfield per presentare la Collezione Prêt-à-Porter Autunno-Inverno 2016/17 di Chanel. In una prospettiva spettacolare, sobrie arcate in avorio sorrette da colonne a specchio si elevano fino all’incantevole soffitto in vetro e acciaio, sotto il cielo parigino color blu ghiaccio.

Tra gli invitati, in una lunga prima fila siedono: la star internazionale Willow Smith accompagnata dalla madre Jada Pinkett Smith, Pharrell Williams, gli scrittori Simon Liberati e Eva Ionesco, le attrici francesi legate alla Maison Chanel Clotilde Hesme, Isabelle Huppert, Anna Mouglalis, Élodie Bouchez e tanti altri.

Sulle soavi note di “Michelle Ma Belle” fanno la loro apparizione le prime silhouette impreziosite da pagliette in tweed con i caratteristici orli arrotondati e stivaletti da equitazione.

Alla palette di colori che varia dal rosa al fucsia si adattano i tessuti in tweed e maglia con paillettes e iridescenze, per cedere infine il passo ad una varietà di neri. Nero e oro, pelle nera e nero matelassé rendono omaggio ad uno dei motivi iconici dell’abbigliamento Chanel. In un sofisticato gioco di effetti ottici, gli ampi volumi dei soprabiti oversize controbilanciano le dimensioni minute dei bolero in tweed, mentre la camelia figura come elemento grafico stampato in formato XXL su pantaloni fluidi. Le perle, indossate su braccialetti e su lunghe collane, sottolineano la linea essenziale di un robe manteau in tweed e polsini in strass con mezziguanti in maglia.

Giocando sui pezzi iconici quali le gonne, i caban maschili, le giacche in tweed e gli abiti da sera in bianco e nero, la collezione Chanel Autunno-Inverno 2016/17 si mostra al passo con i tempi, puntando su taschini e tracolle rispettivamente per smartphone e tablet e su accessori giocosi quali la borsa gomitolo e i gioielli emoticon.

Ancora una volta Karl Lagerfield dimostra di sapere esprimere il carattere classico e allo stesso tempo visionario della Maison di rue Cambon.

Condividere

Il link è stato copiato