CHANEL NEWS

credits
credits

© Olivier Saillant

a-dress-comes-under-sculpture-not-drawing-gabrielle-chanel

© Olivier Saillant

"L'ABITO E' UNA SCULTURA,
NON UN DISEGNO" GABRIELLE CHANEL

La passione di Gabrielle Chanel per l’antica Grecia ha influenzato profondamente il suo modo di concepire una creazione. Al centro dell’appartamento nel quale ha vissuto si trova una scultura senza testa di Venere risalente al primo secolo A.C.. La figura senza tempo, così sorprendentemente moderna, rivela implicitamente la tecnica di Gabrielle Chanel, che consiste nel cesellare gli abiti creati con estrema cura utilizzando gli attrezzi del suo mestiere: le dita e gli spilli. Si riferisce allo scultore Prassitele quando spiega che la sua arte e la visione che ha della moda, sono influenzate dall'architettura e da un repertorio di forme che lasciano scivolare i tessuti lungo il corpo con naturalezza. 

© Anne Combaz
00/8
wataru-tominaga-in-dialog-with-the-maisons-d-art

© Anne Combaz

WATARU TOMINAGA
DIALOGA CON LE MAISONS D'ART

L'anno scorso Wataru Tominaga ha vinto il Gran Prix of the Jury Première Vision all'Hyères International Festival of Fashion and Photography. Lo stilista giapponese ha avuto l'opportunità di incontrare Hubert Barrère, direttore creativo degli atelier Lesage, e di realizzare la sua nuova collezione in collaborazione con le Maisons d'Art di Chanel.

La collezione è stata presentata per la prima volta questo weekend alla 32esima edizione dell'International Festival of Fashion and Photography.

Condividere

Il link è stato copiato