CHANEL NEWS

00/8
vanity-fair---chanel-dinner-cannes-may-19th

CENA VANITY FAIR FRANCE & CHANEL
TETOU, 19 MAGGIO

Alicia Vikander, Jessica Chastain, Paz Vega, James Franco, Alma Jodorowsky, Marine Vacth, Gaspard Ulliel e Milla Jovovich alla cena Vanity Fair & Chanel.
La cena ha avuto luogo a Cannes presso il ristorante Tetou, durante il Festival del cinema.

cruise-2013-14-by-kenneth-goh

CROCIERA 2013/14
DI KENNETH GOH

Se Karl Lagerfeld aveva in mente una fantomatica sfilata di mille soldati della moda per il lancio della collezione Crociera 2013 di Chanel, allora ha trovato il posto giusto a Singapore: Loewen Cluster, una caserma militare in disuso a pochi minuti dai sofisticati grattacieli del centro.

I vecchi edifici bianchi e neri sono stati ristrutturati più di sei mesi fa e trasformati in lunghe gallerie bianche, riparate dal sole tropicale grazie a persiane bianche e nere. Quel luogo ha così ritrovato gran parte del suo antico splendore coloniale, pur mantenendo nei muri scrostati e nei vecchi soffitti in legno un segno del suo più recente passato. È proprio questo charme, questo romanticismo e queste imperfezioni – assenti il più delle volte nelle nuove costruzioni – che hanno attirato Lagerfeld e che hanno creato la giusta atmosfera.

Il risultato è stato perfetto. Il decoro è stato predisposto per il 9 maggio 2013, affinché Karl Lagerfeld potesse far sfilare l’esercito della moda di Chanel.

MORE

Poiché la collezione Crociera si sposa con un clima mite, Lagerfeld ha fatto la scelta appropriata, individuando in Singapore – nota per le sue temperature tropicali ed il suo passato coloniale – la location adatta per la sfilata. Non avrebbe potuto trovare ambientazione migliore.

“Le precedenti collezioni Crociera di Chanel sono state presentate in Francia: a Saint Tropez, Cap d’Antibes e Versailles. Quest’ultima sfilata ha invece segnato il lancio mondiale della collezione Crociera di Chanel a Singapore, dove il clima si mantiene mite per quasi tutto l’anno - ha detto Bruno Pavlovsky, Presidente Chanel - e le temperature sono alte da ottobre a giugno, quando la collezione è in vendita”.

Casualmente, questa collezione coincide con il centenario dell’esordio di Coco Chanel nella moda con l’apertura della sua Boutique a Deauville, in Francia, nel 1913. Unendo lo stile coloniale con l’eleganza della costiera parigina, Lagerfeld ha creato più di 80 look dai contrasti sorprendenti. Ampi pantaloni palazzo e gonne strette a tubino. E ancora, lunghi cardigan e tuniche a righe alla marinara rese più moderne da giacchette e miniabiti all’uncinetto. Presente anche il denim, elegante come i completi da cricket: maglioni bicolore con scollo a V, camicie impeccabili, cravatte, parastinchi e mazze da cricket nei colori della squadra di Singapore. Altri punti per Chanel.

Gli amanti delle iconiche silhouette diafane di Chanel non sono rimasti delusi nel vedere tubini impreziositi da lucidi fili di paglia nera ed abiti riccamente ricamati da Lesage con paillette blu e file di perline. Fra gli altri simboli della Maison Chanel, sensuali abiti in satin e naturalmente il tweed, questa volta in beige e blu marine a maglia traforata, perfetto per le sere tropicali. Il delicato pizzo nero foderato di popeline di cotone è abbinato a impeccabili pantaloni bianchi, sia per uomo che per donna, per un look androgino.

Le sfilate di Chanel trasmettono sempre un tono di magia, questa volta grazie alla presenza di ambasciatrici della Maison come Chanel Zhou Xun, Anna Mouglalis, Astrid Berges-Frisbey, delle attrici Dakota Fanning, Rinko Kikuchi e delle stelle del piccolo schermo di Singapore, Zoe Tay e Fann Wong. Per la gioia degli spettatori venuti da ogni parte del mondo, hanno sfilato in passerella le splendide Stella Tennant, Joan Smalls, Cara Delevingne e le più famose modelle cinesi come Xiao Wen Ju, He Sui e Ming Xi.

La collezione Crociera è un momento importante per Chanel, soprattutto quest’anno, con i festeggiamenti per i 100 anni della Maison di moda francese, creata dalla stessa Mademoiselle Coco Chanel nel 1913.

Non c’è quindi da meravigliarsi che Karl Lagerfeld abbia scelto di celebrare l’evento con un cortometraggio su Coco Chanel. Sotto un cielo stellato il film - della durata di 18 minuti - è stato proiettato la sera prima della sfilata su un grande schermo, sui prati ben curati del Raffles Hotel; il tutto accompagnato da un classico cocktail, il Singapore Sling.

Ambientato nel 1913, con Keira Knightley nelle vesti di Coco Chanel e numerosi attori, tutti di bell’aspetto, nel ruolo dei clienti e di chi li deride, il film getta uno sguardo leggero e ironico sul mondo della moda e sulle sue frivolezze. Girato in bianco e nero, il film mette in vetrina meravigliosi accessori firmati Chanel, naturalmente.

Precedentemente, durante la sessione d’accessoirisation presso il Raffles Hotel, Karl Lagerfeld ha dato il tocco finale agli abiti presentati per questo evento internazionale. File di braccialetti e collane in lega di rodio aggiungono un tocco di modernità e di stile punk (decisamente in sintonia con il tema dell’attesissima serata al Museo Met di New York: “Punk – da caos a moda”).

Con il tocco di Lagerfeld, insoliti abiti e pantaloni Art Deco diventano estremamente moderni, indossati con un atteggiamento spavaldo e ad una mano in tasca. “Metti la mano in tasca e cammina così”, dice Lagerfeld alla modella Saskia De Brauw. Vestita con gilet e pantaloni bianchi, sotto una giacca in tweed dal taglio maschile, sfila con disinvoltura: la mano destra stringe una borsa bianca, la sinistra in tasca. È solo una questione di allure e se c’è qualcosa da ricordare del soggiorno di Lagerfeld nella città asiatica è proprio questo: l’atteggiamento giusto può trasformare un semplice abito in qualcosa di assolutamente moderno e indispensabile.

Kenneth Goh, Direttore creativo, Harper's Bazaar Singapore

Photo: Olivier Saillant

ONCE UPON A TIME…
DIETRO LE QUINTE

Per celebrare i 100 anni dall’apertura della prima boutique di Gabrielle Chanel a Deauville, Karl Lagerfeld ha scritto e diretto il film "Once Upon A Time", con Keira Knightley e Clotilde Hesme nel ruolo delle due protagoniste principali. Le riprese – durate 2 giorni – si sono svolte nel Marzo 2013 presso la Cité du Cinéma, studio cinematografico alle porte di Parigi. Il set si presentava come una fedele riproduzione della via in cui sorgeva la boutique di Coco Chanel.

"Pensavo fosse un film muto", rivela l'attrice Keira Knightley. "Ma quando sono arrivata mi è stato chiesto di parlare in francese. Ho detto solo 'bonjour' e 'merci' e poi ho continuato in inglese. Girare un film con Karl Lagerfeld è un vero piacere. Ho accettato subito di essere la sua Coco! "

Keira Knightley e Clotilde Hesme indossavano abiti uguali, appositamente disegnati da Karl Lagerfeld per Chanel. Tra gli altri attori vi erano i fedelissimi del couturier, come le modelle Stella Tennant, Lindsey Wixon, Jamie Bochert e Caroline de Maigret, oltre a Lady Amanda Harlech e la figlia Tallulah. Fra i ragazzi c’erano Baptiste Giabiconi, Sébastien Jondeau, Jake Davis e Brad Kroenig con il figlio Hudson.

Gli attori hanno scoperto le loro battute poco prima di ogni ripresa. "Karl Lagerfeld dirige gli attori in modo molto diretto" spiega Keira Knightley. "È la prima volta che lavoro così" - confida Clotilde Hesme - "e devo dire che è stato molto divertente e vivace. Questo ci spinge ad ascoltare veramente gli altri attori".

Musica: Giacomo Puccini "Ah! Finalmente!", extract from "Tosca"

Condividere

Il link è stato copiato