CHANEL NEWS

LA SFILATA COMMENTATA DA KARL LAGERFELD

Intervista realizzata da Alice Cavanagh dopo la sfilata Prêt-à-Porter Autunno-Inverno 2015/16.

the-brasserie-gabrielle

LA BRASSERIE GABRIELLE

Coco Chanel frequentava spesso le brasserie parigine con i suoi amici artisti. Dopo gli spettacoli teatrali, in compagnia di Igor Stravinsky, del ballerino e coreografo Serge Lifar o di Salvador Dalí, Gabrielle prendeva posto in questi ristoranti illuminati, dove eleganza, menti eccelse e gastronomia si fondevano in perfetta armonia. E, nelle notti in cui Boy Capel (il suo primo amore) non la accompagnava all'Opera, ella trascorreva la serata al Maxim o al Café de Paris.
Con la sfilata "Brasserie Gabrielle", Karl Lagerfeld, direttore artistico di Chanel, fornisce una reinterpretazione di questa passione parigina.

Boris Coridian

Gabrielle Chanel e Serge Lifar, foto © Société des Bains de Mer - Monte Carlo

the-show-decor

IL DECORO DELLA SFILATA

Per la sfilata Prêt-à-Porter Autunno-Inverno 2015/16, un decoro ispirato ad una brasserie parigina fa da sfondo alla presentazione della collezione, il 10 Marzo al Grand Palais.

© Olivier Saillant

00/13
making-of-the-ready-to-wear-press-kit

MAKING OF DEL DOSSIER STAMPA PRÊT-À-PORTER

Servizio fotografico realizzato da Karl Lagerfeld a Parigi per la collezione Prêt-à-Porter Autunno-Inverno 2015/16.

© Olivier Saillant

00/13
silhouettes-from-the-ready-to-wear-collection

MODELLI DELLA COLLEZIONE PRÊT‑À‑PORTER

Dossier stampa Prêt-à-Porter Autunno-Inverno 2015/16. Foto di Karl Lagerfeld.

alice-dellal-embodies-the-boy-chanel

ALICE DELLAL INCARNA IL BOY CHANEL

"La borsa Boy è diventata un accessorio indispensabile del mio guardaroba. Si tratta di una borsa 'facile da portare' e molto moderna! Essa rappresenta l'inizio della mia storia con la Maison Chanel, una storia unica. Mi piace anche il fatto che c'è una storia molto romantica dietro questa borsa".
Alice Dellal

Condividere

Il link è stato copiato