CHANEL NEWS

00/7
the-paris-cosmopolite-show-cast

© Anne Combaz

I PERSONAGGI DELLA SFILATA PARIS COSMOPOLITE

Le ambasciatrici della Maison Lily‑Rose Depp, Ellie Bamber o Alice Dellal così come Cara Delevingne, Sistine Stallone, Georgia May Jagger hanno partecipato alla sfilata insieme alle modelle e a Pharrel Williams e Levi Dylan.

00/12
mood-of-the-show

© Anne Combaz

LO SPIRITO DELLA SFILATA

Paris Cosmopolite 2016/17 Métiers d'Art

00/20
shooting-of-the-press-kit

© Olivier Saillant

SHOOTING DEL DOSSIER STAMPA

Paris Cosmopolite 2016/17 Métiers d'Art collection.

credits
credits

© François Kollar – French Culture Ministry – Heritage library

inside-gabrielle-chanel-suite

© François Kollar – French Culture Ministry – Heritage library

LA SUITE DI GABRIELLE CHANEL

Paraventi Coromandel 
"Mademoiselle Chanel, che soggiorna al Ritz da qualche mese, si sente a casa con un semplice paravento e qualche fiore". Vogue Paris

Mobilio
Mademoiselle ha ammobiliato le stanze con oggetti provenienti dalla sua abitazione al n° 29, rue Faubourg Saint-Honoré, tra cui tavoli disegnati da Goossens, divani, specchi dorati e lampade di cristallo.

Disegni
Disegni di Jean Cocteau e Christian Bérard evocano gli spiriti creativi nella cerchia di Chanel a quell'epoca, offrendo un'allegoria della sua vita in qualità di stilista.

Scatoline in vermeil
"Sulla toletta c'erano scatoline in vermeil ricevute in dono dal Duca di Westminster, spazzole, e il drappo di camoscio con i gioielli da indossare in giornata."
Estratto da "Chanel Intime", Isabelle Fiemeyer, Edizioni Flammarion

credits
credits

© François Kollar – French Culture Ministry – Heritage library

the-ritz-is-my-home

© François Kollar – French Culture Ministry – Heritage library

"L'HOTEL RITZ E' LA MIA CASA"

Nel 1937, François Kollar realizzò un servizio fotografico per Gabrielle Chanel nella sua suite del Ritz di Parigi. Pubblicato per la prima volta nel 1937, il ritratto fu scelto per illustrare l'unica pubblicità del profumo Chanel n°5, incarnato dalla stilista stessa.

Citazione di Gabrielle Chanel

Condividere

Il link è stato copiato