CHANEL NEWS

NANA KOMATSU AL RITZ DI PARIGI

L'attrice giapponese Nana Komatsu, ripresa in una suite all'Hotel Ritz di Parigi, indossa capi della collezione Paris Cosmopolite Métiers d’Art 2016/17.

La collezione, mostrata in anteprima al Ritz di Parigi, verrà esibita una seconda volta presso il Mitsui Club, una villa nella città di Tokio, il 31 maggio.

credits
credits

© Evening Standard

delphine-seyrig-l-annee-derniere-a-marienbad-1961

© Evening Standard

DELPHINE SEYRIG
"L'ANNÉE DERNIÈRE À MARIENBAD", 1961

"L’année dernière à Marienbad", film del 1961 di Alain Resnais, si svolge all'interno di un palazzo barocco in Germania circondato da giardini formali francesi. Gli abiti di chiffon bianco e lamé argentato indossati dall'attrice principale, Delphine Seyrig, furono disegnati da Gabrielle Chanel. Per questo ruolo, assunse le sembianze di una brunetta dai capelli corti, non tanto diversa dalla fondatrice di Chanel.

credits
credits

© Giancarlo Botti / Jean-Luc Godard and Anna Karina at Jean-Claude Brialy's house in Monthion, circa 1960 in France.

anna-karina-a-stage-name-created-by-gabrielle-chanel

© Giancarlo Botti / Jean-Luc Godard and Anna Karina at Jean-Claude Brialy's house in Monthion, circa 1960 in France.

ANNA KARINA: UN NOME D'ARTE
IDEATO DA GABRIELLE CHANEL

Hanne Karin Bayer ha cominciato la sua carriera in Danimarca, dove ha cantato nei cabaret, ha lavorato come modella e recitato nelle pubblicità. All'età di 17 anni si è spostata a Parigi dove ha conosciuto Gabrielle Chanel, che l'ha aiutata ad emergere con il suo nome d'arte: Anna Karina. In quel periodo fu notata da Jean‑Luc Godard e proseguì interpretando i suoi primi grandi ruoli cinematografici.

MITOLOGIA MODERNA

"Attraverso la moda esprimo una passione che fa parte di me sin dalla fanciullezza. Il primo libro che ho letto è stato Homer." Karl Lagerfeld ha reinventato il repertorio delle narrazioni e dei modelli della collezione Crociera 2017/18.

Condividere

Il link è stato copiato