00/4
last-year-at-marienbad-restored-with-the-support-of-chanel

“L’ANNO SCORSO A MARIENBAD”
RESTAURATO GRAZIE AL SOSTEGNO DI CHANEL

Nel 1961, Gabrielle Chanel ha disegnato gli abiti indossati da Delphine Seyrig nel film “L’anno scorso a Marienbad” di Alain Renais. Grazie al sostegno di CHANEL, il film è stato digitalizzato e restaurato utilizzando i negativi originali del 1960 in ottimo stato di conservazione. La versione restaurata è stata presentata al Festival del Film di Venezia durante una serata speciale patrocinata dalla Maison.

L’opera della Nouvelle Vague racconta la storia di una donna corteggiata da un pretendente che tenta di convincerla di avergli promesso, un anno prima, una fuga d’amore. Il suo stile cinematografico era rivoluzionario perché introduceva una dimensione psicologica nella storia con l'intento di confondere costantemente realtà e immaginazione scardinando la cronologia narrativa.

Il guardaroba, elemento essenziale della storia, consente al pubblico di dare un ordine agli avvenimenti. Decisione insolita per l'epoca, Alain Resnais non volle che Delphine Seyrig indossasse dei costumi disegnati specificamente per il suo ruolo, ma piuttosto una serie di abiti appartenenti alla vita reale, in grado di evocare un’allure moderna e senza tempo. Si rivolse a Gabrielle Chanel, che gli propose una selezione di abiti Haute Couture espressione della moda contemporanea del periodo. Lo stile Chanel — definito da un taglio di capelli maschile, collane di perle e cinture bijoux indossati su un abito elegantemente minimalista — si rivelò perfetto per il personaggio. Sullo schermo, Delphine Seyrig si distingue come una donna dallo charme sofisticato, ambasciatrice dell’eleganza francese.



Condividere

Il link è stato copiato