credits
credits

© Anne Combaz

the-art-of-embroidery

© Anne Combaz

L’ARTE DEL RICAMO

Il ricamo è un’arte che consiste nel realizzare motivi piatti o in rilievo, utilizzando materiali diversi come cotone, paillettes, cabochon, piume, cristalli e pendenti su un tessuto di qualsiasi grammatura, come organza o mussolina, dalla consistenza leggera, o più resistenti come tweed e pelle.

L’applicazione di un ornamento comincia dalla realizzazione di un disegno mediante un calco perforato, trasferito in seguito sul tessuto con l’aiuto di un composto a base di resina e gesso. I materiali del ricamo vengono applicati uno per volta utilizzando un ago o un uncinetto. La realizzazione del campione che verrà presentato all’interno di un quadrante richiede all’incirca 20 ore.

Tra le tecniche principali dell’arte del ricamo ricordiamo la “Lunéville”, dal nome dell’omonima città francese: risalente al 1867, fu inventata per semplificare ed accelerare il lavoro di cucito. Questa tecnica consiste nell’applicare le piccole decorazioni (perline, paillettes o fili), utilizzando l’uncinetto sul retro del lavoro mediante un punto a catenella. Il ricamatore procede lasciandosi guidare solo dall’esperienza e dall’abilità.

L’idea originale di quest’anno è costituita dall’applicazione di farfalle in cuoio ricamate di perle, disegnate della Maison Lesage in occasione della sfilata Métiers d'Art Paris in Rome 2015/16.

Condividere

Il link è stato copiato