00/4
the-actresses-dressed-by-gabrielle-chanel

Jeanne Moreau © Keystone France
Romy Schneider © Per gentile concessione di Paul Ronald, Archivio Storico del Cinema, AFE
Delphine Seyrig © Keystone France
Anouk Aimée e Federico Fellini © Photo D.R

LE ATTRICI VESTITE
DA GABRIELLE CHANEL

Gabrielle Chanel è sempre stata vicina alle attrici, forse per la sua maestria nel disegnare gli abiti di scena o, ancora, per il suo sogno da ragazza di diventare un’attrice. Una delle prime dive a indossare un cappello Chanel durante un’apparizione pubblica fu Gabrielle Dorziat.

Vent’anni dopo, grazie al suo talento nella realizzazione dei costumi, la stilista venne riconosciuta come nuova icona della settima arte fin oltre oceano. Nel 1931 una diva illustre del cinema muto, Gloria Swanson, comparve in scena indossando un abito lungo firmato Chanel, sul set del film “Tonight or Never”. Nel 1955 Marilyn Monroe affascinò il mondo, confessando di andare a letto con indosso solo due gocce di Chanel N.5.

“Tutto il mondo del cinema desidera indossare Chanel”, dichiarò il magazine “Elle” nel Novembre 1958. Difatti, molte delle clienti della Maison sono attrici. I produttori di numerose case cinematografiche, tra le quali New Wave, chiedono a Chanel di vestire le loro protagoniste: come le femmes fatales interpretate da Jeanne Moreau nella pellicola di Louis Malle “The Lovers” del 1958 o da Delphine Seyrig in “Last Year at Marienbad” del 1961.

Nel cinema come nella vita reale, Gabrielle Chanel veste Annie Girardot e Brigitte Bardot, è amica di Anouk Aimée, discute di letteratura con Jeanne Moureau, è ammiratrice nonché pigmalione di Romy Schneider e dispensa segreti sull’arte della seduzione e del vestire alle une e alle altre.

Condividere

Il link è stato copiato