fall-winter-2015-16-haute-couture

HAUTE COUTURE AUTUNNO-INVERNO 2015/16

Un casinò d’ispirazione Art Déco allestito nella hall del Grand Palais fa da cornice alla presentazione della sfilata Haute Couture Autunno-Inverno 2015-16. Ospiti selezionati si muovono tra blackjack, roulette, slot machine e tavoli presenziati da croupier, all’interno di questo raffinato “Cercle Privé”. L’evento più spettacolare si svolge, tuttavia, al centro della sala, dove un parterre di celebrità – costituito da una ventina di volti noti vicini alla Maison e voluti dallo stesso Karl Lagerfeld – prende posto attorno ai tavoli da gioco. Kristen Stewart fa la sua prima apparizione seguita da Julianne Moore, Geraldine Chaplin, Isabelle Huppert, Rita Ora, Stella Tennant, Lara Stone, Lily Collins e ancora Vanessa Paradis accompagnata dalla figlia Lily Rose Depp, Alice Dellal e Violette d'Urso.

In abiti Chanel e raffinate riproduzioni in platino e diamanti della collezione “Bijoux de Diamants” del 1932 – l’unica collezione d’alta gioielleria creata da Gabrielle Chanel – le star incarnano la quintessenza dell'eleganza, immedesimandosi nello spirito della serata. Fedele alla propria idea di perfezione, Chanel non trascura alcun dettaglio all’interno dell’effimero spazio di gioco: le slot machine presentano dei riferimenti al 31 di rue Cambon, alle Camelie, ai numeri portafortuna di Mademoiselle Chanel (in particolar modo il 5) e la doppia lettera “C” incrociata; le moquette dai motivi geometrici in grigio e beige riportano invece il monogramma della maison e 4 assi ispirati alle carte da gioco, anch’esse protagoniste della serata.

Se l’atmosfera chic e accogliente del Cercle Privé Chanel sembra essere sospesa nel tempo, i 67 abiti che sfilano attorno ai giocatori sono indiscutibilmente concreti.

Karl Lagerfeld appare ancora una volta come precursore combinando nuove tecnologie e tradizione della Haute Couture. L’iconico tailleur si reinventa in una sontuosa versione 3D che unisce la tecnica nota come “Sinterizzazione selettiva al laser” ;ad una serie di elementi classici quali pittura, perle, fodere di seta, ricami e bordature in pelle, proiettando l’avvenire dell’Haute Couture verso il futuro, senza nostalgia.Con le sue silhouette architettoniche e grafiche costellate di dettagli maschili per il look da giorno, ma ricche di particolari sontuosi per la sera, di linee asimmetriche, tessuti quasi impalpabili e palette sofisticate, la collezione Haute Couture Autunno-Inverno 2015/16 rivela l’infinita creatività di Chanel.

Françoise-Claire Prodhon

Condividere

Il link è stato copiato