chanel-haute-couture-house-since-1913

CHANEL,
MAISON DI HAUTE COUTURE DAL 1913

La Haute Couture nasce durante il Secondo Impero, nel quartiere di rue de la Paix, nel cuore di Parigi. L'inglese Charles Frederick Worth apre la sua maison nel 1858 e si mostra subito come un innovatore, rifiutando lo status di "fornitore" di moda a favore di quello di "creatore" e presentando modelli originali indossati da mannequin che sfilano davanti ai clienti nei suoi lussuosi saloni. A quel tempo, Parigi è piena di piccoli artigiani destinati a realizzare ornamenti (ricamatrici, plumassier, artigiani di bottoni, calzolai, guantai, cappellai...) e ha fama di essere l'unica capitale al mondo in cui ci si veste con eleganza.

Nel 1945, regole ben precise definiscono lo statuto della Haute Couture. Grazie a degli aggiornamenti, lo statuto ha superato la prova del tempo, facendo in assoluto della Haute Couture il punto di riferimento di una sottile mescolanza di tradizione e innovazione. Le specifihe richiedono che i modelli originali siano ideati dal creatore effettivo della Maison e realizzati nei propri atelier, dove lavorano minimo 20 dipendenti. Ogni stagione, nelle date fissate dalla Chambre Syndicale de la Haute Couture, la Maison deve presentare una collezione di almeno 35 modelli, sia per il giorno che per la sera.

Detentrice di un savoir-faire unico e della salvaguardia della tradizione, la Haute Couture eccelle nella perfezione di tutti i dettagli che le conferiscono il suo carattere unico e raro. La Haute Couture è anche un frizzante laboratorio di idee e creatività, dove la qualità e la perfezione dei suoi tagli si sono cristallizzati nel tempo.

Chanel è oggi la più antica Maison ancora in funzione.

© Foto D.R. atelier Chanel, 1935 circa

Condividere

Il link è stato copiato