paris-salzburg-metiers-d-art-show-by-francoise-claire-prodhon-

SFILATA MÉTIERS D'ART PARIS-SALZBURG
DI FRANÇOISE-CLAIRE PRODHON

Chanel ha presentato la collezione 2015 Métiers d’Art Paris-Salzburg scegliendo come sfondo l’ambientazione Rococò dello Schloss Leopoldskron. La sfilata trae ispirazione dall’Austria - in particolare dalla storia dell’imperatrice "Sissi" che al suo tempo era ammirata per la sua eleganza e per la sua bellezza - così come dagli abiti tradizionali, lederhosen e dirndl, che Karl Lagerfeld ha reinterpretato in una modernità lussuosa, grazie ad una palette di colori elegante e sportiva nello stesso tempo. Il capo più emblematico della collezione è la giacca a quattro tasche ispirata a quella che Gabrielle Chanel aveva visto indosso agli addetti all’ascensore dell’hotel Mittersill, durante il suo soggiorno in Austria. A questa si rifà quindi il taglio diritto delle giacche della nuova collezione che, indossate su pantaloni larghi con la riga a contrasto, richiamano alla mente lo stile struttuato delle uniformi.

Giacche corte svasate, soprabiti, mantelle e cappotti lunghi nascondono dietro una piega che ricorda il loden tradizionale, mentre i bordi in pelle, i ricami dorati, le piume e i fiori rievocano il periodo austro-ungarico. La maglia è punteggiata di fiori alpini mentre i famosi lederhosen austriaci sono abbinati a pantaloni in pelle o trasformati in borse. Il bianco, il rosso, il blu marine e il nero si arricchiscono di tonalità come il verde bosco, il verde kaki, il grigio tortora ed il marrone. Sofisticata e sportiva nello stesso tempo, la collezione è volutamente contemporanea. Karl Lagerfeld esplora lo stile austriaco, mostrandone tutta la raffinatezza attraverso il savoir-faire dei Métiers d'Art. Ricami, piume e pieghe sono realizzati con estrema cura, per dare alla collezione un tocco romantico. Tweed, pelle e cashmere incontrano il loden e il feltro e questi materiali - uniti a raso, faille, taffetà e pizzo - donano alla collezione un tocco giovane e fresco.

Le modelle indossano mocassini decorati con stelle alpine, zoccoli con cinturini alla caviglia e stivali alti stringati; sulla testa cappelli con la piuma e paraorecchie che ricordano le trecce arrotolate di Heidi. I gioelli della collezione celebrano tutto ciò che è alpino attraverso motivi con funivie, orologi a cucù e stelle alpine. Silhouettes in bianco e nero, spesso ornate di ricami floreali, predominano nei modelli da sera della collezione. Gli abiti strutturati sono ammorbiditi da corpetti, gorgiere e volant e indossati su stivali di vernice, per uno stile innovativo.

Françoise Claire Prodhon

Foto: Benoit Peverelli

Condividere

Il link è stato copiato