coco-chanels-apartment-the-coromandel-screens

L’APPARTAMENTO DI COCO CHANEL
I PARAVENTI COROMANDEL

"Amo i paraventi cinesi da quando avevo 18 anni... Sono quasi quasi svenuta di gioia quando, entrando in un negozio cinese, ho visto per la prima volta un Coromandel... I paraventi sono stati la prima cosa che ho acquistato..." (citato in "Chanel Solitaire” Di Claude Delay - Gallimard - 1983 p.12).

Sembra che Mademoiselle Chanel abbia posseduto 32 paraventi. Nel suo appartamento al 31 di rue Cambon ne aveva ben otto, che non esitò mai ad utilizzare in modo diverso da quello per cui erano destinati: ne rivestì le pareti, come se fossero carta da parati, o li usò per creare un suo spazio privato.
Si dice anche che li utilizzasse per nascondere le porte. In questo modo, era sicura di trattenere i suoi ospiti quando li invitava a cena.

I paraventi Coromandel incarnano il suo gusto per l'arte cinese che scoprì insieme a Boy Capel. La tecnica della “lacca Coromandel” comparve alla fine della Dinastia Ming (1368-1644), nella provincia di Hu-nan, nel cuore della Cina. I temi principali comprendono la mitologia, scene di vita imperiale, l’amore per la natura… conferendo una dimensione spirituale a questa forma d'arte.

Condividere

Il link è stato copiato