Chanel Culture fund

Chanel Culture fund

CHANEL Culture Fund è un programma globale che organizza iniziative e partnership per sostenere figure innovative nel campo della cultura, supportandole nello sviluppo di nuove idee per una rappresentazione più inclusiva della cultura e della società. Il fondo si pone l’obiettivo di dare voce e visibilità in modo equo a tutti i fautori del cambiamento a livello globale, in un momento in cui l’arte fornisce una fonte di ispirazione fondamentale per spostare il punto di vista da cui osserviamo il mondo.

Partnership CHANEL Culture Fund

Sulla scia della sua lunga tradizione nel patrocinio culturale, CHANEL si impegna anche in una serie di partnership a lungo termine con le principali istituzioni culturali del mondo per creare nuovi programmi che supportano l’innovazione nel pensiero creativo e culturale. I progetti hanno l’obiettivo di mettere in primo piano narrative mancanti, promuovere la collaborazione tra diverse discipline e contribuire a dare risalto a idee trasformative che impattano positivamente cultura e società.

I partner includono:

Leeum Museum of Art, Seul 

Il primo programma pubblico del Leeum Museum, intitolato IDEA Museum, è un’iniziativa pluriennale che riunisce i maggiori artisti, filosofi e scienziati coreani e internazionali. Il simposio inaugurale dal titolo “Ecological Turns: What Should We Then Notice?” (Svolte ecologiche: quali osservazioni?) prevede dibattiti sui cambiamenti climatici e la sostenibilità che coinvolgono studiosi di fama mondiale, in concomitanza con la proiezione di opere cinematografiche di artisti visionari. Completano il progetto la pubblicazione annuale di un’antologia di saggi e, nel 2024, il lancio di una piattaforma online dedicata.

Museum of Contemporary Art Chicago, USA 

L’obiettivo del nuovo programma dell’MCA, Contemporary DNA, è quello di scoprire e portare all’attenzione del grande pubblico artisti meno noti delle collezioni del museo – provenienti dal Sud globale ma non solo. L’MCA lancerà questa iniziativa pluriennale a febbraio 2024, accogliendo ogni anno due collaboratori curatoriali CHANEL che con la loro cultura ispireranno mostre, acquisizioni, e contribuiranno a “Dialogues”, il programma pubblico del museo.

National Portrait Gallery, Londra

La nomina di un team, diretto dalla “curatrice CHANEL per la collezione” Flavia Frigeri, per svolgere lavori di ricerca e migliorare la rappresentazione delle donne nella collezione e nell’esposizione della galleria: è questo il progetto di profonda trasformazione presentato in occasione della riapertura nel luglio 2023, il più ampio programma di riqualificazione della galleria dalla sua fondazione nel 1896.

Centre Georges Pompidou, Parigi

Assemble, un’iniziativa di programmazione pluriennale, si fonda su esplorazioni collaborative con architetti, designer, artisti e scienziati per creare nuovi programmi ecologici per città e comunità sostenibili.

The Power Station Of Art, Shanghai

Il Next Culture Producer Programme presenta nuove idee e movimenti emergenti di artigianato e architettura in Cina. Ogni anno, il programma lancia un invito aperto a tutti gli esponenti di discipline creative correlate per proporre una mostra collettiva che metta in luce le forze contemporanee più interessanti in grado di offrire al pubblico esperienze accessibili e illuminanti.

CHANEL Next Prize

CHANEL Next Prize assegna dieci premi individuali pari a €100.000 ad artisti nel campo della musica, della danza, della recitazione, della regia, delle arti visive e del design digitale, che stanno ridefinendo in modo radicale le proprie discipline. Aperto ad artisti di qualsiasi età, genere e nazionalità, il premio sostiene progetti trasformazionali, accesso a percorsi di mentorship, programmi accademici e networking community, curati da CHANEL.

Cos’è CHANEL Next Prize?

CHANEL Next Prize è un riconoscimento internazionale volto a promuovere l’innovazione attraverso l’arte e la cultura. Nasce per offrire a creativi emergenti le risorse necessarie per lanciarsi in nuovi progetti ambiziosi, consentendo loro di attuare idee visionarie, sperimentare nuove forme di creazione artistica e intraprendere collaborazioni transdisciplinari.

Ciascuno dei 10 vincitori riceve un premio di €100.000, nonché l’accesso a percorsi di mentorship e opportunità di networking promossi dalla Maison e volti ad accrescere l’impatto dei loro progetti pionieristici. Il premio porta avanti quella tradizione di mecenatismo della Maison cui diede inizio Gabrielle Chanel sostenendo gli artisti più all’avanguardia della sua epoca e riafferma la volontà di Mademoiselle di far parte di ciò che sarà – “ce qui va arriver”. Ogni due anni, gli artisti sono selezionati in forma anonima da un comitato consultivo composto da personalità dell’arte e della cultura provenienti da tutto il mondo e che rappresentano diverse discipline – dal cinema alle arti visive.

L’edizione inaugurale 2022 di CHANEL Next Prize ha dimostrato la portata mondiale di un evento che celebra l’incontro tra diverse forme artistiche: i vincitori rappresentavano infatti 11 Paesi e si distinguevano in altrettante discipline, dal design alla regia, dalle arti performative a quelle visive. I vincitori della seconda edizione di CHANEL Next Prize saranno annunciati all’inizio del 2024.